Isis conferma la morte al Baghdadi. Media: "Presto annuncio nome successore"

Isis conferma la morte al Baghdadi. Media:

Isis conferma la morte al Baghdadi. Media: "Presto annuncio nome successore"

"Nel suo comunicato - ha aggiunto la stessa fonte - l'Isis ha annunciato che presto renderà pubblico il nome del nuovo Califfo e ha chiesto ai suoi combattenti di resistere nelle roccaforti del Califfato e di non farsi condizionare dalla sedizione", espressione che secondo la fonte "indica che ci sono complessi problemi interni che sta attraversando l'organizzazione in questo momento". Lo riferisce la tv satellitare irachena al Sumaria che cita fonti a Ninive.

La notizia sulla morte del leader dello Stato Islamico circolava già da giorni, dopo che il 16 giugno scorso la Russia ha affermato di aver ucciso il leader dell'Isis.

M5S: "Apologia di fascismo è legge liberticida". E' polemica
Il Movimento 5 Stelle si schiera contro la legge proposta da Fiano del PD per combattere l'apologia del fascismo . Ma il Pd ha reagito duramente, prima attraverso lo stesso Fiano , poi con le parole di Renzi .

L'Isis avrebbe confermato la morte del califfo Abu Bakr al Baghdad e nominato un nuovo califfo.

Un comunicato dello Stato Islamico informerebbe i suoi miliziani della morte del califfo, richiederebbe di continuare a lottare fino alla morte proseguendo la guerra santa e annuncerebbe la necessaria prossima elezione di un nuovo califfo. E lo conferma anche l'Osservatorio siriano per i diritti umani con sede a Londra. Già diverse volte il leader dello Stato Islamico era stato dato per morto e poi puntualmente in ogni occasione rispuntava fuori. Ma successivamente le autorità di Mosca hanno ammesso di non avere le prove di quanto affermato e anche la coalizione anti-Isis a guida Usa aveva dichiarato di non potere confermare la notizia.

Gip: "Cappato va processato per aiuto al suicidio di Dj Fabo"
Lo ha deciso il gip Luigi Gargiulo che ha respinto così l'istanza di archiviazione dei pm Siciliano e Arduini. Il processo sarà anche l'occasione per processare una legge ingiusta".

Il presidente americano Donald Trump ha fatto intanto le congratulazioni ad Abadi per la vittoria annunciata ieri a Mosul, affermando che ciò dimostra come "i giorni dell'Isis in Iraq e in Siria siano contati". Ma combattimenti erano ancora in corso oggi nel centro della città, dove un numero imprecisato di jihadisti continua a resistere. Circa 900.000 sono stati costretti a fuggire e, anche se non ci sono bilanci ufficiali, alcune fonti parlano di migliaia di residenti uccisi. Tra gennaio e metà maggio 2017 sono stati descritti 45 scontri, costati la vita a 426 civili e il ferimento di almeno altri cento.

Incidente Val di Susa, un testimone: "Non ho sentito la frenata ma"
Dopo l'interrogatorio, la procura sceglierà se modificare il capo di imputazione da omicidio stradale a omicidio volontario. La folle corsa dei due, si conclude quando entrambi i mezzi si schiantano contro il guard rail.

Related news